Header1 Casa
Home » Oggettistica » Candele

Elementi utilizzati in tantissime civiltà e capaci di creare un’atmosfera unica, le candele rivestono un ruolo molto importante nella decorazione dello spazio. L’uso di candelabri o porta candele ha sviluppato un mercato ricco e fiorente di oggettistica per la casa, sempre di grande impatto visivo. Possono essere costituite da paraffina, stearina, cera d’api o cere vegetali e le forme e le dimensioni variano a seconda delle preferenze o degli utilizzi.

©panthermedia.net/csp

©panthermedia.net/csp

Da usare sono preferibilmente quelle in cera d’api o di soia, perché è stato dimostrato da uno studio americano condotto dall’American Chemical Society che la combustione della paraffina (derivato dal petrolio) possa avere effetti cancerogeni. Anche l’ambiente risentirebbe delle emissioni rilasciate, nonostante i pareri siano ancora discordanti. Noi consigliamo di acquistare sempre candele di buona qualità, la prudenza non è mai troppa. E comunque controllare che ci sia sempre la dicitura UNI/EN che è un segno dell’omologazione della produzione della candela a standard prestabiliti. Aldilà ovviamente della buona norma di areare sempre i locali in cui si soggiorna con candele accese e non abusarne in ambienti troppo ristretti. Oltre all’aspetto puramente decorativo, le candele vengono anche utilizzate in molte culture grazie al potere simbolico ad esse legato. Quelle bianche hanno il colore dell’universo e indicano purezza, quelle nere servono a scacciare le negatività, le candele viola favoriscono la meditazione. Il colore verde di alcune candele è associato alla capacità risolutiva in momenti di transazione, quella blu allontana le incomprensioni, i dolori, la sfortuna.

Importantissimo inoltre è ricordare che la candela può costituire una fonte d’incendio, è bene quindi raccomandarsi di averle sempre spente e non collocarle in prossimità di tendaggi o materiali infiammabili.

Lascia un commento


  • Articoli recenti

  • Categorie

  • Tag Cloud